Accessori per uno smart working efficace: come scegliere i migliori?

 

Come posso lavorare da casa in modo confortevole e produttivo, proprio come se fossi in ufficio?

Questa è la domanda che molte persone si sono fatte da quando lo smart working è diventato un modo comune di gestire il lavoro.

È un problema passare dall’ efficiente postazione in azienda in cui hai sistemato tutto perfettamente nel corso del tempo alla scrivania dello studio di casa allestita in modo approssimativo. Ma curando i dettagli della tua postazione di lavoro domestica potrai lavorare come fossi in ufficio.

Per questo devi scegliere con attenzione anche tutti gli accessori per lo smart working che ti permettono di svolgere i tuoi compiti senza fastidi.

 

Come arredare la postazione per lo smart working: mobili e accessori funzionali

Arredare al meglio la postazione per lo smart working, dotandola di tutti gli elementi essenziali per lavorare al meglio, significa ottenere anche a casa un ambiente lavorativo all’insegna del benessere e della produttività. Soprattutto se la postazione pc del lavoro a casa va utilizzata quotidianamente.

 

I mobili e gli accessori indispensabili per lo smart working sono:

  • Una scrivania  Se non hai molto spazio, è sufficiente anche un piccolo tavolino, come una consolle allungabile.
  • Una sedia ergonomica, con le ruote, uno schienale confortevole e la seduta regolabile in altezza. Infatti la corretta postura mentre si lavora è fondamentale per non incorrere in mal di schiena e dolori articolari.
  • Un supporto per sollevare il PC, se è portatile, in modo che lo schermo non rimanga troppo in basso rispetto allo sguardo, e ci costringa a piegare il collo in maniera naturale per ore e ore.
  • Un poggiapiedi, per poter mantenere comodamente la posizione delle gambe, e poter rilassare i piedi ogni tanto. Il poggia piedi riduce la pressione sulle ginocchia di circa il 40%.
  • Il mouse è importantissimo per chi utilizza i portatili. Lavorare senza è scomodissimo e dopo qualche ora ti provoca dolori e crampi alle dita.
  • L’illuminazione corretta, in modo da non affaticare la vista. La luce naturale non deve essere né alle spalle né di fronte al nostro sguardo. Di sera o quando la luce naturale è scarsa, è bene sopperire con la luce artificiale. L’ideale sarebbe avere una luce diretta che viene dall’alto. In mancanza di questa è essenziale dotarsi di una lampada da scrivania.

 

Nulla delle cose elencate è superflua, nonostante alcuni siano inseribili nella categoria accessori, perché, oltre alla funzionalità e all’organizzazione degli spazi, devi pensare anche al comfort del luogo in cui lavori e alla salute.

Accessori smart working utili per l’archiviazione

È vero, siamo nell’era del digitale e quando sentiamo la parola “archiviazione” pensiamo subito alla memoria del computer o al cloud. Però capita spesso di dover conservare in ordine documenti cartacei, libri, brochure, cataloghi, riviste, manuali.

Quando non bastano i cassetti della scrivania o i ripiani che sono già presenti in casa, devi pensare ad acquistare e installare mensole o librerie.

Di solito negli uffici questi mobili sono presenti e vengono usati di frequente, ma quando si passa allo smart working o al semplice lavoro da remoto essi diventano accessori e, come tali, non considerati poi così importanti.

Al contrario, ti accorgerai che una serie di ripiani su cui archiviare faldoni e oggetti è indispensabile nel tuo posto di lavoro casalingo. Un ambiente in cui hai tutto a portata di mano e puoi ritrovare al volo ciò che ti serve rende le tue operazioni quotidiane più semplici e rapide.

 

Accessori per uno smart working piacevole

Gli elementi veramente essenziali per lavorare da remoto li abbiamo descritti nei paragrafi precedenti, ma ce ne sono molti altri che possono essere inseriti nell’arredamento per rendere più piacevole la postazione per lo smart working.

Un ambiente lavorativo è maggiormente produttivo se lo arredi in modo da farlo corrispondere con i tuoi gusti, perché anche un’atmosfera positiva incide sull’energia e sulla concentrazione.

Per trasformare una postazione di lavoro asettica in un luogo che parla di te e ti fa sentire bene devi aggiungere all’arredamento alcuni accessori per lo smart working che potremmo definire estetici, ad esempio:

  • Una pianta. Il verde ha il potere di farci sentire in equilibrio e pieni di energie.
  • Un quadro o un posterper arredare le pareti, qualcosa che parla di te, di ciò che ci piace, che ti fa evadere nei momenti di relax.
  • Una cornicecon la fotografia della famiglia o delle persone che ami per ricaricarti nei momenti di particolare stress.

come scegliere accessori smart working

Ricordati di pensare anche a quei dettagli che ti permettono di organizzare tutte le tue attività. Le cose che non possono mancare sulla tua scrivania sono:

  • Un organizer da scrivaniaper riporre le penne e tutti gli strumenti utili che usi spesso e che potrebbero essere dispersi per casa.
  • Un’agendain cui appuntare tutti gli impegni e le cose da fare. Anche se segni tutto sul cellulare può essere sempre utile prendere appunti anche sulla carta.
  • Un set di cuffie isolanti per mantenere alta la concentrazione. Se la casa è piccola e non hai spazi in cui isolarti, soprattutto se ci sono bambini che giocano intorno a te mentre lavori.

In questo articolo ti ho presentato molti accessori per smart working che credo possano aiutarti a rendere il tuo lavoro da remoto più piacevole e funzionale, ma ora vorrei sapere cosa ne pensi tu.