Scegliere un letto matrimoniale in base alle misure: guida pratica

Il letto matrimoniale, o letto a due piazze, è sicuramente il mobile della casa che meglio simboleggia l’idea di unione fisica e spirituale, di legame matrimoniale per l’appunto.

Hai mai pensato a quanto conti la misura del letto matrimoniale? La sua grandezza può determinare il comfort e l’estetica della camera da letto.

Questo post vuole offrirvi delle linee guida pragmatiche che vi permetteranno di scegliere la dimensione più adatta per il letto matrimoniale, evitando spiacevoli sorprese o un lungo peregrinare in ogni negozio di mobili della città. (Per approfondire le differenze di misure e grandezze tra letti matrimoniali, alla francese e una piazza e mezzo leggi il nostro articolo!)

Le dimensioni standard di un letto matrimoniale

Le misure standard di un letto matrimoniale sono generalmente 190 cm di lunghezza e 160 di larghezza. Tuttavia esistono numerose eccezioni a questa regola generale.

scegliere letto matrimoniale


Letto matrimoniale Adele

Oltre ai materassi matrimoniali fuori misura, esiste anche l’opzione su misura del classico letto matrimoniale. Questa tipologia di mobile a due piazze in genere misura dai 20 ai 40 cm in più rispetto alle dimensioni standard. Si tratta di un letto meno usuale di quello ordinario ma comunque molto conosciuto, che viene usato in particolare nelle stanze d’albergo.

La larghezza perfetta per un letto matrimoniale

È importante valutare con attenzione la larghezza del letto matrimoniale prima di comprarne uno.

Le misure standard sono pensate per la comodità della maggioranza delle persone, ma ci possono essere esigenze che vanno oltre i parametri classici. La larghezza perfetta del letto matrimoniale è quella che permette a due persone di stendersi comodamente una accanto all’altra e di girarsi senza problemi.

guida scelta letto matrimoniale
Letto matrimoniale Beata

Prima di acquistare il letto bisogna valutare le dimensioni di chi lo utilizzerà e le abitudini durante le ore di sonno.

Qual è la lunghezza ideale per un letto matrimoniale?

Oltre alla larghezza, è fondamentale pensare anche alla lunghezza del letto matrimoniale.

Questa caratteristica è particolarmente importante per le persone molto alte.  Basta pensare alla scomodità di dormire con i piedi che sporgono dal materasso o stando in una posizione rannicchiata senza poter stendere le gambe come si vuole.

3 pratici consigli per scegliere un letto matrimoniale della giusta dimensione

In mezzo a un oceano di proposte, come si può trovare il letto matrimoniale dalle dimensioni ideali e che si adatti alla stanza?

Cominciare a girare per i negozi, senza prima esserci schiariti le idee, potrebbe non essere la scelta più saggia né la più funzionale. Anche un acquisto d’impulso non è affatto indicato per un mobile come il letto matrimoniale, che ha una funzione così importante per il benessere psicofisico dei fruitori.

Vediamo, quindi, di orientarci e capire prima quali sono le caratteristiche indispensabili per far sì che questa tipologia di mobile sia sia in linea con le nostre esigenze.

Primo step: grandezza del letto matrimoniale adeguata alla stanza

Può sembrare una considerazione banale ma, soprattutto se viviamo in un piccolo appartamento urbano, prima di pensare allo stile e al materiale, è indispensabile misurare lo spazio che abbiamo a nostra disposizione per i vari mobili.

Un’analisi accurata della metratura della camera da letto e la valutazione delle dimensioni del letto matrimoniale che vogliamo acquistare ci eviterà spiacevoli sorprese, come quella di comprarne uno che non lasci spazio per il passaggio o che addirittura non entri all’interno della stanza.

In questo caso è necessario tenere in considerazione il fatto che, per capire il vero ingombro del letto, alle dimensioni del materasso matrimoniale bisogna sommare quelle degli elementi che costituiscono il perimetro del mobile, ad esempio:

  • Giroletto;
  • Testiera;
  • Pediera.

Nella misura del letto matrimoniale queste parti strutturali fanno la differenza, perché possono essere grandi, piccole o totalmente assenti.

Se si dispone di poco spazio, ma non si vuole rinunciare a un letto di grandi dimensioni, è sempre possibile risparmiare metratura con altri elementi della stanza. Un letto con mobile contenitore alla base, ad esempio, può evitare l’inserimento di cassettiere o di un armadio molto grande.

scelta letto matrimoniale consigli
Letto matrimoniale contenitore Alberta

Una soluzione più estrema, spesso necessaria negli appartamenti piccoli come monolocali o piccoli bilocali, può essere quella di optare per dei letti a scomparsa  che permettono un buon riposo senza l’ingombro costante di un letto matrimoniale nella stanza.

Un letto di questo tipo non solo permette di risparmiare spazio e di separare la zona notte e dalla zona giorno all’interno dei monolocali ma, una volta chiuso, può anche trasformarsi in un altro utile elemento d’arredo come una libreria, una parete attrezzata o un divano.

Step 2: misure del letto adeguate alle esigenze personali

Lasciatemi ribadire un’altra ovvietà: il letto matrimoniale deve essere prima di tutto comodo, pratico e funzionale a garantire il miglior riposo!

Un sonno tranquillo e appagante, però, non è frutto solo della scelta della rete e del materasso perfetti per i propri gusti, ma anche dalle dimensioni del letto.

È indispensabile tenere presente la fisionomia e la corporatura dei futuri fruitori.

Esistono materassi e reti che creano un effetto più o meno rigido e più o meno performante, così come esistono letti di grandezze perfette sia per persone minute sia per fisicità più imponenti.

Quando si parla di esigenze personali bisogna considerare anche cosa si fa a letto e, quindi, quale sia la struttura che esso deve avere.

Immagina di voler leggere un libro o di dover guardare la televisione in senza che ci sia la testiera. Non è esattamente comodo vero?

La testiera è un elemento troppo spesso sottovalutato eppure, oltre ad avere una grande funzionalità, è spesso la componente che dona più carattere. Ne esistono tantissime variabili in commercio e alcune possono conferire un aspetto originale anche alla stanza da letto più minimalista.

consigli scelta letto matrimoniale
Letto matrimoniale Natalie

Step 3: valutare la disponibilità economica

Come per qualsiasi acquisto, il budget che si ha a disposizione è un fattore fortemente discriminante durante l’acquisto. Prima di iniziare a fare una scrematura dei possibili modelli di nostro interesse, sarebbe il caso di chiederci: qual è quello più adatto per le mie tasche?

Fortunatamente in commercio ci sono mobili che possono soddisfare ogni esigenza senza incidere troppo sul conto corrente.

Un consiglio che mi sento di dare è: non cercare di trovare la versione economica di un letto di design che hai visto in uno showroom prestigioso. Difficilmente troverai la variante low-cost dello stesso modello nel negozio sotto casa.

È molto meglio dimenticarlo e prendere in considerazione altre soluzioni che soddisfino dal punto di vista funzionale e anche da quello estetico, che però restino nel budget prefissato.

Insomma prima di andare in giro alla ricerca del letto matrimoniale più adatto è necessario considerare molte variabili, solo così troveremo l’oggetto adatto ad assicurarci un buon riposo e la serenità necessaria per affrontare la giornata.

Lascia un commento

Carrello
Torna su