Guida all’organizzazione dell’interno della madia

La madia è un elemento d’arredo dalla storia importante e lunga.

Mobile dalle origini squisitamente contadine, fa parte ancora della nostra vita quotidiana ed è stata rivisitata nel corso del tempo da diversi designer di fama internazionale, che ne hanno adattato le caratteristiche e le linee a quelli che, di volta in volta, erano i trend più in voga.

Si parla spesso di come sceglierla e dei consigli per abbinarla all’arredamento classico e non solo.

Ci si sofferma meno sulle dritte per organizzarla dall’interno. Oggi siamo qui proprio per dare qualche consiglio in merito, cercando di inquadrare i suggerimenti migliori a prescindere dal modello.

 

Come organizzare la madia con parti aperte e chiuse

Come già detto, i modelli di madia sono molti. Alcuni di questi, sono caratterizzati dalla presenza di parti esposte e di altre che, invece, sono chiuse da ante.

In questo caso i consigli per organizzare il mobile all’interno sono molto semplici. Basta infatti dedicare le parti chiuse agli oggetti più delicati, come per esempio vasi di vetro e scodelle del medesimo materiale.

Madia Sorano
Madia Sorano

Il resto della madia deve essere organizzato tenendo conto di una gradevolezza estetica generale perché, come già ricordato, parliamo di parti visibili a tutti.

Le soluzioni possibili sono numerose. Per citarne 3 delle più diffuse:

  • si possono scegliere dei bicchieri di un colore abbinato al resto dell’arredamento;
  • soprammobili particolarmente creativi;
  • ricordi personali, come per esempio foto di famiglia.

 

Come organizzare la madia con tutte le parti chiuse

Parliamo ora della madia con tutte le parti chiuse. Quali sono i consigli per organizzarla al meglio all’interno?

Premettendo il fatto che tutto dipende dalle caratteristiche del singolo modello ricordiamo che, in presenza di cassetti, questi possono essere dedicati a documenti o a servizi di posate.

gestire spazio madia
Madia Dama Samoa

Cosa dire, invece, degli altri angoli?

La prima cosa da sottolineare al proposito è piuttosto elementare: ci sono spazi più piccoli e altri più grandi:

  • nei primi, in generale, si consiglia di riporre, se le si ha, piccole scodelle in serie o tazze;
  • gli spazi più grandi, invece, dovrebbero essere dedicati a servizi di piatti, pentole o, se non si ha intenzione di esporli esternamente, ai super alcolici e ai digestivi post cena.

 

Madia per riporre i libri del cuore? Perché no!

Le idee per organizzare al meglio la madia sono davvero tante.

Quando si hanno pochi angoli aperti e tutti gli altri chiusi da ante, un’ottima dritta consiste nel dare a questo mobile anche la funzione di libreria.

madia organizzare spazio

Ovviamente non si possono fare paragoni con la libreria principale ma ricordare che, quando si ha a disposizione un elemento d’arredo del genere, dedicate un po’ di spazio ai libri del cuore, quelli che si ha intenzione di tenere lontani da tutti gli altri per mostrarli meglio o per sfogliarli più facilmente!

 

Non c’è che dire! Di soluzioni utili per organizzare al meglio la madia anche all’interno ce ne sono non tante, di più!

Questo mobile, che permette di coniugare in maniera molto felice estetica e aspetto pratico, aiuta a tenere in ordine e a valorizzare i ricordi più importanti della vita.

Cosa volere di più nei propri spazi domestici, spesso molto piccoli ma non per questo meno carichi di significati importanti? Davvero nulla! Non resta quindi che ingegnarsi e passare in rassegna, provandole a livello pratico, tutte le idee che permettono di trasformare la madia da semplice mobile per l’ambiente living ad ausilio fondamentale per la gestione della casa!

 

 

 

Lascia un commento

Carrello
Torna su