Alla scoperta della credenza: quanti tipi ne esistono?

Quando si parla di mobili che hanno fatto la storia dell’arredamento, è impossibile non citare la credenza. Presente nelle nostre cucine da tempo immemore, si è evoluta adeguandosi sia dal punto di vista estetico, sia per quel che concerne l’aspetto funzionale.

Mantenendo la cucina come punto di partenza, la credenza si è “spostata” anche in altri ambienti della casa, dal salotto fino all’ingresso. Per comprenderne ancora meglio il suo valore e la sua importanza, iniziamo ora un piccolo viaggio alla scoperta delle varie tipologie di credenza che si possono trovare sul mercato.

 

Credenza con scaffalatura

Iniziamo da un grande classico. La credenza con scaffalatura non passa mai di moda ed è particolarmente adatta all’ambiente della cucina.

tipologie di credenze cucina
Credenza Miro con cassetti

Rappresenta infatti la soluzione perfetta per chi possiede piatti dal particolare pregio estetico e ha voglia di mostrarli. Un consiglio molto utile consiste nel sceglierli con attenzione.

Puntando su piatti che abbiano una cromia simile a quella di altri elementi dell’ambiente – ad esempio le tende – è possibile dare spazio a un’armonia estetica davvero interessante, soprattutto in un ambiente come la cucina che necessita di un particolare livello di comfort.

 

Credenza a vista

Da un po’ di anni a questa parte, stiamo assistendo a un ritorno della credenza a vista. Priva di elementi di chiusura e dal design estremamente essenziale, regna sovrana soprattutto in cucina.

credenza cucina tipi

Da quando la sensibilità nei confronti dell’ambiente è cresciuta fino a diventare un asset di business anche per le aziende che si occupano di arredamento, le credenze a vista sono diventate protagoniste soprattutto nella cucina, un contesto della casa dove, sfruttando un elemento d’arredo dalla storia così importante, diventa facile creare un delizioso orto domestico.

Come scegliere il colore? Non esistono indicazioni universali da seguire, dal momento che la casa – soprattutto la cucina – è un mondo che bisogna costruirsi a propria misura.

Di certo c’è che lo stile industrial, dominato da cromie come il nero e il grigio metallizzato, ha sempre il suo perché ed è in grado di dare vita a un piacevole contrasto con gli eventuali elementi vegetali presenti nella stanza. Provare per credere!

 

Credenza chiusa

Silenziosa custode del servizio buono e del corredo di tovaglie più prezioso, magari fatto a mano con amore, la credenza chiusa è una presenza fissa in tantissime case. Anche lei con una storia molto antica alle spalle, è stata rinnovata nelle forme e nelle dimensioni.

Oggi, infatti, non è raro trovarne di basse non solo in cucina, ma anche in camera da letto e nell’ingresso.

credenza chiusa
Credenza Sky

Anche in questo caso non esistono regole fisse per quanto riguarda la scelta, ma soltanto consigli di buon senso. Qualche esempio? Se si sceglie una credenza particolarmente imponente, è il caso di non sovraccaricare l’ambiente circostante con altri arredi o colori sgargianti.

 

Lascia un commento

Carrello
Torna su