0721.482700info@casaarredostudio.itIl magazine sull'arredamento di CasaArredoStudio

Come illuminare la cucina

L’illuminazione della cucina è un ambito erroneamente trascurato nell’arredamento della casa. Si tratta come appena specificato di un errore, in quanto questo ambiente indoor deve invece essere illuminato con attenzione, dal momento che è necessario mettere in primo piano un connubio equilibrato tra luce naturale e luce artificiale, con l’obiettivo di illuminare al meglio una zona della casa dove è fondamentale stare bene interiormente, per dare spazio alla propria creatività e creare dei deliziosi manicaretti per le persone più care.

Quali sono i consigli tecnici migliori per illuminare la cucina? Ecco quelli che abbiamo selezionato, sperando di essere riusciti a riassumere le dritte più utili al proposito.

SPAZIO ALLA LUCE DIREZIONALE

Il primo consiglio riguarda l’importanza della luce direzionale, fondamentale dal punto di vista tecnico per il semplice fatto che può essere utile dal punto di vista tecnico per illuminare i piatti. In questo caso è ottima l’idea delle appliques con braccia direzionabili. Questa è un’ottima soluzione per illuminare la cucina in maniera efficace. Da non dimenticare è la necessità di gestire anche altre fonti luminose, dal momento che le appliques vengono direzionate sui piatti.

ILLUMINARE LA CUCINA PARTENDO DAL TAVOLO

Quando si gestisce l’illuminazione della cucina è necessario considerare, ovviamente, anche la luce sul tavolo. Questa parte dell’ambiente indoor deve essere illuminata con molta cura, in quanto si tratta di un’area dove si vivono momenti di convivialità e per questo è necessario avere una luce di qualità. Su quali alternative tecniche è utile orientarsi? Su luci con un fascio luminoso forte che scendono dal soffitto. L’ideale sarebbe posizionarne due, per dare spazio sia a un’illuminazione di qualità, sia a un’atmosfera seducente, da vivere al massimo sia quando si ha qualcuno ospite a cena, sia quanto si organizza una serata romantica con la propria dolce metà.

illuminazione tavolo cucina

Cosa ne dite di sistemare delle luci a led direzionabili anche sul tavolo e non solo nella zona del piano cottura? Si tratta di una soluzione funzionale ed elegante nello stesso tempo. Provare per credere!

Luce singola sul tavolo, una scelta perfetta per chi ama lo stile retrò: l’organizzazione dell’illuminazione della cucina può essere un momento importante anche per chi ama lo stile retrò e vuole mettere in primo piano quest’affezione. Infatti per rinforzare questo stile si può optare per una singola fonte luminosa sul tavolo. Scegliere un’unica lampada su questa parte dell’ambiente indoor significa optare per una scelta estetica molto interessante, che può diventare ulteriormente raffinata orientandosi su un colore pastello.

MIXARE, OSARE E SFRUTTARE I DETTAGLI: ULTIMI CONSIGLI PER ILLUMINAZIONE DELLA CUCINA

Viva lo stile industriale: il bello dell’arredamento, soprattutto in una stanza come la cucina, consiste nella possibilità di mixare diversi stili senza il rischio dell’effetto ridondante. Questo vale sia per i mobili sia, appunto, per l’illuminazione. Avete mai pensato all’idea di un fascio di luci sopra il tavolo della cucina? Non vi ricorda un meraviglioso loft a New York?

Attenzione ai vetri: quando si sceglie l’illuminazione per la cucina è molto importante avere cura anche del colore dei vetri che avvolgono le lampadine. Su quali cromie orientarsi? Se si ha una cucina in stile Shabby Chic arredata con tinte soft – il che significa bianco o pastello – è possibile osare dei vetri fumé, che creano un’atmosfera davvero romantica. Se poi li si utilizza per delle luci a soffitto l’esito è ancora più interessante e permette di rendere la cucina un ambiente vivibile e speciale dal punto di vista emotivo.

lampadario in vetro fumè

Sfrutta qualsiasi angolo: illuminare bene la cucina vuol dire sfruttare qualsiasi angolo, quindi anche i pensili. Avete mai pensato all’idea di un fascio di luce proprio sotto di essi? Provate a metterne uno e vedrete quanto può essere comodo!

Viva i contrasti: l’ultimo consiglio che vi diamo è quello di giocare coi contrasti cromatici! Avete una cucina bianca? Provate delle luci con portalampada di un colore molto scuro. Se non sono troppo grandi l’effetto raffinato dal punto di vista estetico è assicurato.

Francesco Guidi
Francesco Guidi
Da diversi anni mi occupo di Interior ed Exterior Design. Scrivo per diversi blog di arredamento italiani e internazionali per condividere i miei pensieri e i miei gusti con chi ha il piacere di leggere. Viaggio attraverso il web alla ricerca di tutto quello che possa arricchire la mia passione per il design. Ho collaborato con diverse riviste di arredo e sono alla continua ricerca di nuovi stimoli.
Ultimi articoli

Scrivi un commento

Contattaci!

Contattaci per un'informazione, un suggerimento, un acquisto..

Not readable? Change text. captcha txt
Shares
cucina ecologicacome scegliere il divano