Come arredare in stile nordico scandinavo

L’arredamento scandinavo non è solo uno stile. E’ una filosofia di vita.

La luminosità, la semplicità, la leggerezza, il calore… Sono queste le sensazioni piacevoli che ci trasmette una casa arredata in stile nordico scandinavo. Cosa c’è di meglio che sentirsi così in casa propria?

Scopriamo insieme come arredare gli spazi della tua casa con un design nordico.

Stile nordico scandinavo: Divano Johnson

Quali sono le caratteristiche dell’arredamento scandinavo?

L’arredamento nordico è facilmente distinguibile per alcune caratteristiche molto evidenti: la prevalenza del colore bianco, le linee pulite e minimal, il design semplice e molto funzionale.

Le case in stile scandinavo non presentano note di colore, se non il nero, a far da contrasto con il bianco, e le tonalità naturali e terrose, come il beige e il verde.

A dominare quasi incontrastato il bianco: nelle pareti, nel mobilio, nel pavimento. In questo modo l’ambiente diventa più luminoso possibile, in una zona dove in gran parte dell’anno la luce naturale manca quasi del tutto.

Si tratta di un modo, per i paesi Scandinavi, di difendersi dal meteo inclemente all’interno delle proprie case. E’ per lo stesso motivo che le loro abitazioni sono molto calde e accoglienti, grazie all’utilizzo di certi materiali: il legno, la pietra grezza, la lana, il lino, la pelle.

La filosofia alla base del design scandinavo è che la funzionalità è più importante delle forme e dell’aspetto estetico. Ecco perché gli elementi di arredo sono minimal, essenziali, senza fronzoli.

I paesi nordici danno grande importanza anche ai materiali naturali. Questo è connesso al loro forte legame con la natura e al piacere che traggono a trascorrere il tempo all’aperto, nonostante il clima rigido.

Per questo motivo il legno è sempre presente nelle case dei paesi del nord, ed è sempre in finitura naturale.

Gli Scandinavi sono anche molto attenti all’ecologia: fanno grande attenzione al riciclo, all’utilizzo di materiali non dannosi per l’ambiente, e questo vale anche per l’arredamento, in cui prediligono materiali e mobili prodotti in maniera green.

Soggiorno in stile nordico scandinavo

@Photo Credits: www.interiorbe.com

7 regole per arredare casa in stile scandinavo

Se quelle elencate sopra sono le caratteristiche dello stile scandinavo, come possiamo tradurle nell’arredamento di casa nostra?

E’ presto detto!

Seguiamo queste regole basilari, e il gioco – o meglio, l’arredamento scandinavo – è fatto.

Regola n° 1: La prevalenza del bianco

Le case in stile nordico sono arredate con pochissimi colori, tutti chiari e naturali, con la prevalenza assoluta del bianco.

Il bianco è ovunque: pareti, infissi, mobili, tessuti, anche il pavimento.

Regola n° 2: Stile Minimal

Nell’arredamento in stile scandinavo la semplicità domina. Scegliete complementi di arredo con forme pulite, linee essenziali. Evitate completamente orpelli e fronzoli. Preferite colori tenui e poche fantasie, rigorosamente geometriche.

Date il giusto respiro agli oggetti, lo stile scandinavo non ama l’accumulo. Scegliete con cura pochi oggetti decorativi di design e collocateli in modo che tra l’uno e l’altro ci sia un certo spazio.

Regola n° 3: Armonia

L’impronta minimal dello stile scandinavo inganna gli occhi più ingenui facendolo apparire esteticamente ben riuscito con poco sforzo, in maniera quasi naturale. In realtà è esattamente il contrario. Lo stile scandinavo è studiato alla perfezione, nei minimi dettagli.

Scegliete con attenzione i singoli elementi, dal mobilio agli accessori, abbinandoli alla perfezione nei colori, nelle texture e nello stile. Ogni elemento deve concorrere all’armonia generale della stanza.

Regola n° 4: L’amore per il legno

Le case in stile nordico amano il legno, rigorosamente al naturale. Scegliete tavoli, madie, sedie, anche letti in legno e non sbaglierete.

Preferite i legni tipici del Nord Europa: Quercia, Noce, Larice, Frassino Bianco e Betulla.

Regola n° 5: Calore

La sensazione di calore tipica delle case in stile nordico deriva non solo dal legno, ma anche dai tessili utilizzati. In ogni superficie dedicata al riposo, come letti, divani, sedie, troviamo un caldo plaid di pelliccia, lana, cotone e feltro.

In questo modo all’interno delle mura della nostra casa ci sentiamo ancora più protetti dal gelo dell’esterno.

Camera da letto in stile nordico scandinavo

@Photo Credits: www.foxlife.it

Regola n° 6: La funzionalità regna

Ricordatevi che ogni elemento d’arredo deve essere innanzitutto funzionale. Nello stile minimal non c’è posto per oggetti puramente decorativi.

Nello stile scandinavo non esiste l’estetica fine a se stessa, non esiste mobile o oggetto d’arredo che sia prima bello e poi funzionale. Ogni cosa deve assolvere a uno scopo e deve farlo nel modo migliore possibile.

Regola n° 7: Il contrasto del nero

Lo stile nordico ama le forme lineari e geometriche, che si declinano anche nei contrasti di colore. Per questo la migliore controparte al bianco è il nero, che viene inserito all’interno dell’arredamento scandinavo a contrastare il bianco.

Attenti però a non esagerare: il nero va usato solo a piccole dosi, mentre a far da padrone deve essere la luminosità del bianco. Usatelo per qualche elemento d’arredo, come un comodino, uno sgabello, un vaso, un quadro.

Stile nordico scandinavo: Libreria Trek itamoby

Il design nordico nei vari ambienti della casa: come arredare stanza per stanza

Vi state chiedendo come tradurre le regole elencate sopra nella pratica? Vediamo insieme qualche suggerimento concreto per arredare i vari ambienti della casa.

L’ingresso

Incominciamo dall’ingresso. Non si può fare a meno dell’ appendiabiti, rigorosamente in legno chiaro e dalla linea minimal.

La stessa cosa vale per il mobile consolle, che non può mancare all’ingresso di nessuna casa.

L’idea che fa la differenza è di collocare all’ingresso una panca di legno grezza, in stile rustico. Sarà utile per togliersi le scarpe e per appoggiare eventuali borse e borsette.

Il soggiorno

Un soggiorno scandinavo è dotato di un pavimento in parquez, meglio se bianco.

Scegliete un tavolo in legno, accostato a sedie moderne.

Il divano, in una tonalità tenue come un grigio chiaro o un beige, deve essere rivestito in cotone o in altre fibre naturali. Vicino al divano un tavolino dalla forma leggera e minimal, e una poltrona rivestita di una pelliccia bianca. A terra potete collocare un bel tappeto dalla fantasia geometrica.

La cucina

La cucina dell’arredamento scandinavo è in legno chiaro oppure total white, da abbinare con tavolo e sedie della stessa tonalità. Anche gli accessori, come gli elettrodomestici e i piatti, vanno scelti dei colori della terra, come il terracotta e il verde.

Cucina in stile nordico scandinavo

La camera da letto

Non c’è niente di più confortevole che l’abbraccio di un caldissimo letto con un copriletto in pelliccia sintetica. Le coccole continuano anche quando scendiamo dal letto e appoggiamo i piedi su un tappeto sofficissimo, anch’esso in pelliccia.

Anche per la camera da letto scandinava è bene scegliere colori chiari, dominati dal bianco. Una buona idea è quella di optare per un colore pastello, come il rosa e il carta da zucchero.

Camera da letto in stile nordico scandinavo

@Photo Credits: www.pianetadesign.it

Non c’è che dire, il design scandinavo ha un sacco di caratteristiche positive, e non è soggetto a mode grazie all’essenzialità delle forme. Ti abbiamo convinto ad arredare casa in stile nordico? Facci sapere cosa ne pensi nei commenti.