0721.482700info@casaarredostudio.itIl magazine sull'arredamento di CasaArredoStudio

Come pulire il divano in tessuto

By
In Tips

Indovina indovinello. Non puoi metterlo in lavatrice né portarlo in lavanderia… ma puoi comunque pulirlo bene! Che cos’è?

Semplice: il divano in tessuto non sfoderabile!

Per pulire un divano in tessuto, al contrario di quello che si potrebbe pensare, non è strettamente necessario sfoderarlo. Ci sono semplici rimedi di pulizia da mettere in pratica, continua a leggere e scopri quali!

Come togliere le macchie dal divano in tessuto non sfoderabile

Il rimedio più efficace per lavare un divano in tessuto rimuovendo ogni macchia viene dalla saggezza delle nostre nonne.

Stiamo parlando del sapone di Marsiglia.

Puoi utilizzarlo in due modi:

  • Strofina il sapone direttamente sulla macchia e lascialo agire per qualche minuto, prima di risciacquarlo bene con una spugna umida.
  • Diluisci il sapone liquido in un po’ d’acqua, immergi all’interno della soluzione una spugna e strizzala bene. A questo punto strofina la spugna sulla macchia con movimenti circolari. Come ultimo passaggio procedi al risciacquo.
divano Harley con penisola

Divano Harley con penisola

Pulire divano in microfibra non sfoderabile

La microfibra è un tessuto di nuova generazione con diversi pregi: morbida al tatto, soprattutto nella sua versione vellutata, si può pulire con l’utilizzo dei detersivi senza paura di generare danni particolari.

Quali sono gli step per lavare il divano in tessuto?

  • Per prima cosa bisogna aspirare bene polvere, briciole, pelucchi e peli del gatto. In questa fase il nostro migliore alleato è l’aspirapolvere, almeno una volta ogni due settimane. Per una pulizia più quotidiana si può utilizzare una spazzola antipelucchi.
  • Prepara una detersivo fai da te con acqua, un po’ di aceto e del detersivo per i piatti. L’aceto disinfetta il divano, mentre il detersivo per i piatti rimuove le macchie. Se ti piace che il divano profumi di buono, aggiungi la soluzione con qualche olio aromatizzato, come alla lavanda, tea tree o l’eucalipto.
  • Strofina il divano con una spazzola immersa in questa soluzione, poi risciacqua con un panno morbido inumidito.

È importante fare attenzione a non bagnare eccessivamente il divano, per evitare che l’acqua penetri sotto il tessuto, fino all’imbottitura. Utilizza sempre spugne non troppo cariche di acqua, e provvedi ad asciugare l’acqua di troppo con il phon per capelli.

Divano Kubik ad angolo bicolore

Divano Kubik ad angolo bicolore

Come lavare i cuscini del divano non sfoderabili

Per pulire i cuscini non sfoderabili di un divano, un rimedio sicuro ed efficace è quello di passare uno straccio inumidito da una soluzione di acqua e aceto sulla superficie del cuscino, con un movimento circolare. L’aceto permette di disinfettare il divano.

In caso di macchie, vi consigliamo di spargere del bicarbonato di sodio sulla macchia, lasciarla agire qualche minuto e poi raccoglierlo prima con l’aspirapolvere, e poi risciacquarlo con una spugna inumidita.

Come pulire una poltrona non sfoderabile

Per lavare una poltrona non sfoderabile, potete usare gli stessi metodi sopra elencati per il divano e i cuscini:

  • aspirapolvere per rimuovere la polvere
  • bicarbonato sulle macchie
  • acqua e aceto per igienizzare la poltrona
Poltrona Simon

Poltrona Simon

Pulire il divano con il bicarbonato

Il bicarbonato è uno dei nostri principali alleati nelle pulizie di casa. Ti sarai accorto, se hai letto i post Pulire senza detersivi: i prodotti naturali per pulire casa Come pulire il forno con aceto, bicarbonato e limone che il bicarbonato ha mille utilizzi, dalla pulizia del frigorifero all’igiene dei sanitari.

Tra i suoi usi, anche la pulizia del divano. Efficace soprattutto in caso di macchie, può essere utilizzato anche per le normali pulizie di routine.

Come utilizzare il bicarbonato per pulire il divano in tessuto?

Diluisci un cucchiaio da cucina di bicarbonato di sodio in un litro di acqua tiepida, e aggiungi mezzo bicchiere di succo di limone o di aceto. Immergi un panno morbido in questa soluzione, strizzalo bene in modo che rimanga appena umido e poi strofina sulla superficie del divano.
Prima di incominciare fai una prova su un angolo poco visibile del divano, per essere certo che il colore non si sbiadisca se sottoposto al lavaggio.

pulire il divano con il vapore

Photo Credits: blogarredamenti.it

Come pulire il divano di tessuto con il vapore

Il pulitore a vapore è un ottimo modo per igienizzare il divano in tessuto non sfoderabile, così come altre forme di tappezzeria, tra cui le tende.

Il vapore rimuove batteri, muffa, acari e distrugge ogni forma di sporcizia, anche quella più profonda come le macchie e il grasso.

Prima di passare il getto del vapore sulla superficie, utilizza l’aspirapolvere per rimuovere peli e pulviscolo.

A questo punto si può azionare il vapore. Utilizzalo in una piccola porzione di superficie alla volta, in modo che l’acqua non abbia il tempo di penetrare nell’imbottitura del divano.

 

Quale di questi metodi per pulire il divano in tessuto senza sfoderarlo hai utilizzato? Siamo sicuri che prima di provare, ti sembrava più difficile di quello che è in realtà. Raccontaci la tua esperienza di pulizia nello spazio commenti!

Sara
Sara
Per complicarmi la vita dopo la laurea in lettere sono riuscita a non diventare né giornalista né professoressa. Invece, appassionata di interior design, dal 2013 mi occupo di copywriting scrivendo per blog e testate che si occupano di arredamento.
Ultimi articoli

Scrivi un commento

Contattaci!

Contattaci per un'informazione, un suggerimento, un acquisto..

Not readable? Change text. captcha txt
Shares