0721.482700info@casaarredostudio.itIl magazine sull'arredamento di CasaArredoStudio

Come illuminare casa e creare l’atmosfera perfetta

By
In Tips

L’illuminazione è uno degli elementi più importanti da considerare quando si arreda casa.

La luce giusta ti permette di vivere la quotidianità in modo confortevole, per svolgere tutte le attività nel modo migliore, dal cucinare al truccarsi, dal leggere un libro al guardare la TV.

È quindi importante, quando arrediamo casa, avere un progetto per l’illuminazione di ogni stanza.

Se cerchi consigli per l’illuminazione della tua casa sei nel posto giusto. Continua a leggere l’articolo.

Idee e consigli per illuminare casa

Incominciamo con alcune idee per dare all’illuminazione della tua casa quel tocco in più a cui non avresti pensato.

idee per illuminare la casa

Luci per oggetti da collezione

Se ti piace collezionare vasi, soprammobili o quadri, mettili in risalto posizionando delle luci a faretto sopra o sotto di loro, proprio come in un museo.

Lampadario a grappolo

Un lampadario, una miriade di luci.

Scegli un lampadario a sfere con più punti luce in uno, per un effetto mirabolante.

Lampadario Sfere

Lampadario Sfere Smoked Mirror

L’elemento luce fuori posto

Se ti piace farti notare, inserisci un elemento estraneo allo stile della stanza. Per esempio un lampadario classico di cristallo in bagno, oppure un lampadario moderno all’interno di un soggiorno arredato con mobili antichi.

La luce che si fa notare

La lampada è di design. Se ti piace osare, scegline una particolare, come una piantana che imita le luci dei set fotografici.

È Natale tutto l’anno

Rendi l’atmosfera festosa con una fila di luci come quelle che si girano intorno all’albero di natale, da fissare in verticale sulla parete.

illuminare casa con fili di luci

Progettare l’illuminazione della casa, stanza per stanza

La progettazione dei punti luce in casa non va affatto sottovalutata, perché è fondamentale per la buona riuscita dell’arredamento.

Non basta pensare ai punti luce centrali, perché l’illuminazione deve essere predisposta in più zone della stanza, e con diverse tipologie: lampadari, lampade da terra, lampade da tavolo, faretti.

Se acquisti una casa che non presenta ancora l’impianto elettrico, fai in modo di collocare diverse prese e interruttori, in modo da decidere quale lampada o lampadario accendere, a seconda di ciò che devi fare: se è sera e hai bisogno di un clima rilassante sceglierai un’illuminazione soffusa, se hai invitati a cena opterai per una luce decisa, soprattutto nella zona del tavolo da pranzo.

Il salotto, l’illuminazione è a più livelli

La zona living è la più complicata da illuminare, perché è la stanza più versatile. In salotto pranziamo quando abbiamo ospiti, ci rilassiamo con un buon libro, guardiamo la TV, ma è anche il luogo dello studio o del lavoro da casa.

Si tratta della stanza più multifunzione della casa, e l’illuminazione deve essere progettata di conseguenza, per assecondare tutte le diverse attività.

Parliamo di illuminazione a più livelli perché ragioniamo proprio per altezza. Si parte dalle luci a soffitto: sicuramente una centrale, con un bel lampadario che fa arredo. Possiamo collocare, se necessarie, anche delle luci laterali. A soffitto, come dei faretti sopra la libreria, oppure a parete per illuminare, per esempio, l’angolo divano.

Oltre ai lampadari e alle lampade da muro, nel salotto è immancabile una lampada da terra di design, come l’iconica lampada ad arco.

Nella zona divano, che è l’angolo dedicato al relax, non può mancare una lampada da tavolino per la lettura e una luce soffusa per guardare la televisione, in modo da non affaticare la vista.

Soluzioni per illuminare un corridoio lungo e buio

Il corridoio è la stanza più buia della casa, perché non ha finestre, ma si apre sulle altre stanze. Per renderlo illuminato a dovere, vi consigliamo un’illuminazione coerente. Che cosa significa? Una serie di plafoniere poste alla stessa distanza l’una dall’altra e disposte per tutto il corridoio, oppure una serie di faretti sul soffitto.

idee illuminazione casa

La cucina: l’illuminazione funzionale

Come illuminare una cucina in modo funzionale? La cucina deve essere illuminata alla perfezione con una luce nitida e intensa, per poter cucinare e consumare i pasti. Una luce centrale va posta sopra il tavolo, mentre i piani da lavoro devono essere corredati di faretti da incasso sotto i pensili, in modo da evitare che si crei ombra.

La luce nella camera dei bambini

Nella camera dei piccoli è meglio evitare le luci da parete, perché i bambini crescono e l’arredamento della camera si modifica con loro. Una luce centrale è sufficiente per illuminare la stanza quando giocano. Per i compiti è bene avere una lampada da tavolo, ma vanno evitati i materiali fragili, come il vetro. Inutile dirlo, i bambini rompono di tutto, con il rischio di mettersi in pericolo.

Immancabile la lucina per dormire, in modo che i bambini facciano sogni tranquilli senza svegliarsi nel buio totale. Ne esistono tantissime tipologie diverse, di forme divertenti: pulcini, nuvole, papere…

Soluzioni per la luce in bagno

Anche il bagno è una stanza che va illuminata a dovere, con particolare attenzione alla zona dello specchio, dove serve una luce molto nitida per truccarsi, fare la barba, pettinarsi…

Come rendere una stanza più luminosa

Hai una stanza particolarmente buia? Magari poco esposta al sole, o con una finestra non sufficiente a illuminarla bene?

Oppure la stanza è di piccole dimensioni?

In entrambi i casi ti possono essere utili questi consigli per rendere la stanza più luminosa.

Infatti, una delle prime regole in arredamento è proprio questa: più la stanza è luminosa, e più all’occhio umano appare grande, e meglio arredata.

  • I colori predominanti devono essere chiari, come il bianco, il panna, il beige.
  • Via libera agli specchi, che grazie al loro gioco di riflessi amplificano l’ambiente.
  • Non riempire la stanza con troppi elementi di mobilio, al contrario lasciala respirare. Anche se la tentazione di trovare spazio per tutto è grande, il risultato è quello di appesantire troppo l’ambiente, rendendolo ancora più piccolo di quello che è.
  • Fai in modo che ogni parte della stanza, anche gli angoli, sia illuminata a dovere. Questo deve valere sia in pieno giorno che di notte. Lampade da soffitto, piantane, abat-jour. Nessuna parte della stanza deve rimanere in ombra.
Lampada ad Arco

Lampada ad Arco

 

Quale di queste idee per illuminare la tua casa ti è piaciuta di più? Scrivici il tuo parere nei commenti!

Photo Credits: @Pinterest

Sara
Sara
Per complicarmi la vita dopo la laurea in lettere sono riuscita a non diventare né giornalista né professoressa. Invece, appassionata di interior design, dal 2013 mi occupo di copywriting scrivendo per blog e testate che si occupano di arredamento.
Ultimi articoli

Scrivi un commento

Contattaci!

Contattaci per un'informazione, un suggerimento, un acquisto..

Not readable? Change text. captcha txt
Shares