0721.482700info@casaarredostudio.itIl magazine sull'arredamento di CasaArredoStudio

Come ottimizzare gli spazi per una casa più funzionale

By
In Tips

Diciamo sempre che il tempo è prezioso. E lo spazio?

Per vivere bene, infatti, non basta saper dosare il tempo nel modo migliore, muovendosi come un equilibrista tra casa, famiglia, lavoro e vita sociale.

Per una quotidianità confortevole è necessario saper sfruttare gli spazi di casa in maniera ottimale, soprattutto se si tratta di un piccolo appartamento.

In casa ogni spazio deve essere funzionale a noi stessi e alla nostra famiglia. In che modo? Progettandolo a nostra misura a seconda delle nostre abitudini quotidiane, stanza per stanza.

Come organizzare lo spazio in casa? Continua a leggere.

L’abc per organizzare lo spazio in casa

Ottimizzare gli spazi significa anche ricavare spazio. Infatti una gestione non proprio funzionale della disposizione dei mobili fa sì che la stanza diventi meno spaziosa. Questo è il motivo per cui a volte case piccolissime riescono a contenere tutto il necessario.

Per organizzare al meglio lo spazio in casa bisogna tener conto essenzialmente di due fattori.

Il primo è la conformazione della stanza: misure, posizione di porte e finestre, eventuali mobili già presenti che non possono essere spostati.

Il secondo le nostre personalissime necessità e abitudini, in modo da creare uno spazio su misura per sentirci più confortevoli possibile in casa nostra.

Qualche esempio? Se abbiamo molti vestiti dobbiamo ricavarci dello spazio per riporli. Se lavoriamo da casa abbiamo bisogno di un piccolo, ma confortevole, spazio lavoro. Se abbiamo dei bambini piccoli dobbiamo creare un angolo gioco, possibilmente nei pressi del divano.

ottimizzare lo spazio in casa

Idee e consigli per recuperare spazio in casa

Ottimizzare la disposizione di mobili e oggetti in casa significa recuperare spazio utile. Ecco alcune idee per ottimizzare gli spazi in ogni stanza, dalla cucina al bagno.

  • Utilizza mobili multifunzionali, con una funzione principale, quella quotidiana, e una secondaria, utile per quando hai ospiti oppure con una necessità meno frequente. Per esempio una consolle da ingresso che all’occorrenza diventa un tavolo per gli ospiti, un divano trasformabile in letto, un letto con contenitore per riporre la biancheria o il cambio stagionale.
  • Ogni cosa al suo posto. L’ordine non ha ragione di essere solo per questioni estetiche, ma anche e soprattutto di praticità. Riporre ogni cosa, dopo averla utilizzata, sempre nella stessa posizione, ti aiuta a sapere esattamente dove trovare ciò che ti serve. Inoltre, il disordine occupa più posto. Mantenere l’ordine significa recuperare spazio.
  • Sfrutta lo spazio in altezza. Scaffali e mensole ti aiutano ad avere spazio in più per posizionare gli oggetti. Ovviamente in alto riporrai le cose che utilizzi meno di frequente.
  • Utilizza scatole e contenitori. Suddividi gli oggetti in barattoli, contenitori, scatole, scomparti. Suddividere aiuta ad organizzare lo spazio al meglio.
  • Riempi gli angoli. Tendiamo a lasciare gli angoli vuoti, invece il loro spazio è utile e può essere sfruttato per posizionare mobili di piccole dimensioni, come scaffali e librerie.

Arredamento salvaspazio con mobili multifunzionali

Per ottimizzare gli spazi non c’è niente di meglio che utilizzare mobili intelligenti, che svolgano più di una funzione contemporaneamente e che possano trasformasi all’occorrenza. Two is megl’ che one non va bene solo per il Maxibon, ma anche per gli spazi in casa.

Quali sono i mobili salvaspazio più intelligenti?

Consolle allungabile

consolle allungabile Karamay di itamoby

Consolle allungabile Karamay

Comoda consolle da ingresso, dove appoggiare le chiavi quando entriamo in casa e dove collochiamo il vaso di fiori per accogliere gli ospiti al meglio quando rientriamo. O tavolo da toilette in camera da letto. Oppure piccola scrivania da lavoro nella zona living, quando portiamo i compiti a casa.

La consolle allungabile ha davvero tantissime funzioni, ma la più utile è quella di lunghissimo tavolo – anche fino a 3 metri, per ospitare parenti e amici a pranzo o cena. Per trasformare la consolle da piccolo tavolino a capiente tavolo bastano poche e semplici mosse, grazie a un sistema di allunghe e guide.

Letto a scomparsa

Letto a scomparsa Kentaro di itamoby

Letto a scomparsa Kentaro

Da chiuso sembra in tutto e per tutto un armadio, che occupa pochissimo spazio alla parete. Per aprirlo basta tirare la maniglia, la discesa assistita farà il resto. Et voilà, il letto è già pronto per essere utilizzato, con tanto di lenzuola, coperte e cuscini. Si tratta di un letto comodissimo, come tutti i modelli classici.

Il letto a scomparsa è la soluzione ideale per i monolocali oppure come letto per gli ospiti.

Libreria con porta TV

Libreria Kato con Porta TV di itamoby

Libreria Kato con Porta TV

La parete libera è una sola e organizzare lo spazio in modo che ci stia tutto sembra un’impresa.

Le soluzioni ideali sono due: una parete attrezzata oppure una libreria che abbia uno spazio anche per il televisore.

Letto con contenitore

Letti con contenitore

Letto con contenitore

Uno dei modi migliori per guadagnare spazio in camera da letto è scegliere un letto con contenitore, all’interno del quale si possono riporre una grande quantità di oggetti, ovviamente di utilizzo non quotidiano. Le lenzuola di ricambio, per esempio, oppure dei cuscini aggiuntivi. Plaid invernali, vestiti fuori stagione…

Divano letto

divano trasformabile in letto

Divano Smart

Il modo più semplice per far sì che in casa tua ci sia sempre posto per gli ospiti, è scegliere un divano che possa trasformarsi in letto. Scegli un modello che sia comodo soprattutto da chiuso, in quanto è l’utilizzo quotidiano quello principale, ed è importante avere un divano confortevole su cui riposarsi.

 

Come è organizzata la tua casa? Gli ambienti ti sembrano gestiti al meglio, oppure i nostri consigli su come ottimizzare lo spazio in casa ti sono stati utili? Scrivicelo nei commenti!

Sara
Sara
Per complicarmi la vita dopo la laurea in lettere sono riuscita a non diventare né giornalista né professoressa. Invece, appassionata di interior design, dal 2013 mi occupo di copywriting scrivendo per blog e testate che si occupano di arredamento.
Ultimi articoli

Scrivi un commento

Contattaci!

Contattaci per un'informazione, un suggerimento, un acquisto..

Not readable? Change text. captcha txt
Shares
idee per comodini alternativi